GAMeC è la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo, uno spazio poliedrico dove convivono mostre temporanee, progetti sperimentali dedicati alle collezioni e attività di mediazione, integrazione e didattica per le diverse fasce di pubblico. Un’officina della cultura visiva, uno luogo di indagine, sperimentazione e divulgazione dei linguaggi della modernità, in confronto continuo con le istanze del nostro tempo.

Inaugurato nel 1991 per volontà del Comune di Bergamo, il museo opera dal 2000 attraverso l’Associazione per la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo, che ha quali soci fondatori il Comune di Bergamo e TenarisDalmine e quali sostenitori la Fondazione Banca Popolare di Bergamo, Bonaldi Motori e Carvico S.p.A.

Modello virtuoso di gestione condivisa pubblico-privato, la GAMeC ha sede negli spazi dell’Ex Monastero delle Dimesse e delle Servite, edificio quattrocentesco – ristrutturato alla fine degli anni Novanta da Vittorio Gregotti – situato nella storica Piazza Carrara, cuore pulsante del polo museale  bergamasco, dove hanno sede anche  la Pinacoteca dell’Accademia Carrara e la Scuola d’arte.