Il  Premio Lorenzo Bonaldi per l’Arte – EnterPrize, II edizione, organizzato dalla GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo e nato dalla volontà di ricordare la passione per l’arte e per il collezionismo di Lorenzo Bonaldi, è stato assegnato al progetto di mostra NO MANIFESTO proposto da ANDREA VILIANI

Lo scorso 27 aprile alle ore 18.30 la giuria composta da:
Francesco Bonami – Manilow Senior Curator del Museum of Contemporary Art, Chicago
Lóránd Hegyi – Direttore del Musée d’Art Moderne de Saint-Etienne
Giacinto Di Pietrantonio – Direttore della GAMeC, Bergamo

ha premiato il progetto di Andrea Viliani, NO MANIFESTO con la seguente motivazione:
Tenuto conto del valore teorico e progettuale cui il curatore ha saputo dare una forma concreta compiuta, della complessità concettuale che il progetto di mostra presenta e la coerenza della struttura formale nata dalla relazione e dalla discussione molto intense con gli artisti, la giuria ha inteso premiare la necessità che ANDREA VILIANI ha avvertito di stabilire un dialogo tra le opere e lo spazio espositivo stesso, e la sua volontà di commissionare il catalogo a due artisti non presenti in mostra, oltre che invitare un’artista a concepire un gioco didattico ispirato alla mostra.

I giovani curatori, selezionati da advisor internazionali, in gara per l’assegnazione della seconda edizione erano:
Thomas Boutoux, Parigi segnalato da Hans Ulrich Obrist, Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris, Parigi
Giovanni Carmine, Zurigo segnalato da Bice Curiger, Parkett Magazine, Zurigo
Mathieu Copeland, Londra segnalato da Thierry Raspail, Musée d’Art Contemporain, Lione
Andrea Viliani, Torino segnalato da Michelangelo Pistoletto, Cittadellarte Fondazione Pistoletto, Biella

Il progetto NO MANIFESTO verrà realizzato alla GAMeC nel maggio 2005.